fbpx

Il rientro in classe, tra i banchi di scuola, ha un po’ il sapore del ritorno alla normalità, dopo un lungo periodo di sospensione, di reclusione, lontani dai propri coetanei.

Ma come sarà per i bambini il ritorno in aula dopo questo tempo sospeso, tra un rigore sancito da regole da rispettare e il naturale bisogno di socializzare, giocare, confrontarsi con gli altri, senza il rischio di vanificare i sacrifici degli ultimi mesi per contenere il contagio?

Il rientro a scuola e le nuove regole

Nuove modalità di ingresso e uscita, l’igiene personale, i dispositivi di protezione individuale: sono tante le misure per la ripresa in sicurezza dell’attività scolastica contenute nel Protocollo siglato il 06 agosto 2020 tra il Ministero dell’Istruzione e le organizzazioni sindacali della Scuola.

È importante che i genitori spieghino loro le nuove norme da rispettare, e che gliele facciano pesare il meno possibile.

Come? Rasserenando i bambini sul rientro a scuola, evidenziando loro che dopo tanti mesi potranno finalmente rivedere le loro maestre, i loro compagni; così che attendano il primo giorno con felicità e entusiasmo.

Protezione e igiene
Dispositivi di protezione individuale e igiene personale.

Riabituarsi alla normalità

Soprattutto per i più piccoli, è utile stimolare loro la voglia di riprendere l’attività didattica preparando tutto l’occorrente: zaini, astucci, colori e quaderni del cartone che amano di più.

Ma soprattutto, riabituarli fin da subito alla “normalità”, fatta non solo di vecchie abitudini, come alzarsi presto la mattina, andare a dormire prima la sera; mangiare sano, ma anche di dialogo, lezioni in classe, giochi all’aperto, espressione creativa.

Rientro a scuola
Ritorno tra i banchi: dialogo, lezioni, espressione creativa.

Continua a seguirci sul nostro blog per altri consigli e curiosità

Casabalò è sempre vicina a te. Ogni giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Info/Ordina