fbpx

Mascherine in tessuto. Come lavarle e igienizzarle

Le mascherine sono ormai un accessorio che ci accompagna da mesi, indispensabile per la salute e la prevenzione del covid-19. Forniscono, infatti, una barriera contro le goccioline prodotte durante tosse e starnuti.

Per essere efficaci, devono avere la giusta forma e aderire al viso, dal mento fin sopra al naso, garantendo comfort e una buona respirazione.

Da mesi ormai è d’obbligo indossarle, sia per gli adulti che per gli operatori sanitari, nei luoghi pubblici e dove non è possibile garantire continuativamente il mantenimento del distanziamento sociale (DPCM del 26 Aprile 2020).

 

Mascherine usa e getta vs mascherine lavabili

In commercio si trovano tanti tipi di mascherine, sia usa e getta che in tessuto, lavabili e riutilizzabili.

Le mascherine monouso sono pratiche e poco costose, e devono essere rigorosamente cestinate dopo il primo utilizzo. Sono efficaci, ma a lungo andare si rivelano una soluzione tutt’altro che ecologica.

Protezione individuale e distanziamento sociale

Su questo versante, quindi, sarebbe preferibile usare le mascherine in tessuto, lavabili e riutilizzabili, disponibili in una vasta gamma di colori e fantasie, così da poter essere abbinate al tuo stile e alla tua personalità.

Esistono anche mascherine a misura di bambino, colorate e fantasiose per invogliare i più piccoli a indossare i dispositivi di protezione individuale.

 

Come lavare le mascherine in tessuto

Le mascherine possono contenere goccioline che evaporando si disperdono nell’ambiente, esponendo – qualora si fosse contagiati – al virus chi ci circonda. Per questo è consigliato lavarle regolarmente, a seconda della frequenza d’uso.

Fortunatamente, le mascherine in tessuto possono essere lavate e riutilizzate più volte, riducendo così l’impatto ambientale delle mascherine.

Come lavare le mascherine in tessuto
Maschere riutilizzabili e lavabili

Essendo di tessuto, possono essere benissimo aggiunte al bucato in lavatrice, impostando un ciclo di lavaggio ad alte temperature.

Oppure possono essere lavate a mano, con acqua e sapone. In tal caso, strofina la mascherina con il sapone per almeno 20/30 secondi sotto acqua corrente calda, come per la pulizia delle mani. 

L’asciugatura va fatta in un luogo caldo, preferibilmente in asciugatrice ad alte temperature, per eliminare eventuali germi rimasti. Oppure, una volta asciutta, passarla al ferro da stiro.

 

Continua a seguirci sul nostro blog per altri consigli e curiosità. 

 

Casabalò è sempre vicina a te. Ogni giorno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Info/Ordina