fbpx

Mascherine chirurgiche: proteggere e proteggersi

Dall’inizio dell’emergenza covid-19, abbiam sentito parlare tutti i giorni dell’uso delle mascherine per proteggere noi stessi, e gli altri, dal contagio, e spesso in maniera anche inappropriata, o confusionaria. In queste settimane fare chiarezza fra le innumerevoli informazioni contraddittorie fornite dai media, e non solo, sull’effettiva utilità delle mascherine, e sulle modalità di utilizzo, non è stato di certo semplice per nessuno.

Sappiamo però per certo che questi dispositivi, se utilizzati correttamente, e unitamente ad altri accorgimenti igienico-sanitari, riducono il rischio di infettarsi.

In questo articolo ci limiteremo a dare qualche informazione, e suggerimento, sull’uso delle mascherine chirurgiche, fra le più adatte per chi conduce una vita ordinaria, fra casa e lavoro, e fra le più efficaci per proteggere se stessi e gli altri.

Perché le mascherine chirurgiche

Secondo le parole del Prof. Francesco Blasi, docente di malattie dell’apparato respiratorio all’Università degli studi di Milano, rilasciate in un’intervista condotta dal quotidiano “Il Messaggero, le mascherine chirurgiche potrebbero essere la soluzione più adatta per la vita quotidiana, sia perché proteggono chi le indossa e anche gli altri, sia perché creano meno difficoltà nella respirazione.

“Quella a dare una minore resistenza è quella chirurgica. Poi, a mano a mano, le resistenze diventano sempre più forti: prima la Ffp2 e poi la Ffp3. La resistenza si può accentuare se ci si mette in movimento ed è necessario aumentare la frequenza respiratoria. Se ho un ostacolo alla bocca o al naso e aumenta la frequenza respiratoria l’ostacolo lo si sente di più”.

La barba rappresenta un problema per il corretto uso delle mascherine?

Per chi porta una barba abbastanza folta, l’aderenza delle mascherine al volto può risultare ridotta e questo potrebbe comprometterne l’efficacia, soprattutto nei casi in cui si è esposti ad alte concentrazioni virali.

Come indossare le mascherine chirurgiche e come toglierle correttamente

Le mascherine chirurgiche, così come quelle di qualunque altro tipo, hanno una reale funzione solo nel momento in cui vengono indossate correttamente, e cioè senza contaminarle. La prima cosa essenziale da fare è lavarsi accuratamente le mani con acqua e sapone, o igienizzarle con una soluzione alcolica. Dopo di che si può indossare la mascherina prendendola dagli elastici e evitando accuratamente di toccare il resto. La stessa attenzione dovrà essere prestata anche al momento in cui la togliamo, lavandoci dunque prima le mani e afferrandola dai lacci esterni e non dalla parte anteriore.

 Igienizzazione mani

In conclusione è importante dotarsi delle mascherine, ma anche essere sufficientemente accorti nelle modalità di utilizzo.

Continua a seguirci sul nostro blog per rimanere aggiornato insieme a Casabalò.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Info/Ordina